Skip to main content
Nel corso della cerimonia di inaugurazione dell’avvio dei lavori per il rinnovo del tracciato ferroviario della Centrale Umbra fra Ponte San Giovanni e Terni, Salvini ha annunciato “un piano di investimenti da cinque miliardi per la rete ferroviaria umbra nei prossimi anni”.
Conoscendo la tendenza del Ministro a gonfiare questo tipo di numeri ai fini di propaganda, mi sono subito chiesta da dove venisse questo dato e quindi quali sarebbero state, in caso, le opere finanziate.
L’ho chiesto formalmente anche allo stesso Salvini in un’interrogazione parlamentare. Non vorrei che si trattasse dell’ennesimo annuncio privo di fondamento, come i 120 mila posti di lavoro grazie al ponte sullo Stretto, che in un anno sono diventati 50 mila e che secondo le stime ufficiali sarebbero addirittura soltanto 33mila in otto anni complessivi di cantiere.