Trasporti, Orte – Falconara con risorse del Pnrr, vantaggi per l’Umbria

Trasporti, Orte – Falconara con risorse del Pnrr, vantaggi per l’Umbria

Migliorare le reti ferroviarie aumentando le interconnesioni regionali. Grazie ai fondi del Pnrr e il commissariamento, i lavori per il raddoppio e la velocizzazione sulla Orte – Falconara, tra le incompiute della rete ferroviaria del Centro Italia, hanno visto una rapida accelerazione. Con vantaggi indiscutibili anche per l’Umbria.

Un progetto di ammodernamento della linea che solo nel 2021 è rientrata tra le opere prioritarie e che è stata inserita nelle opere commissariate a regime semplificato e nel Pnrr. L’ennesimo sforzo portato avanti dal Movimento 5 Stelle per rendere l’Umbria più connessa facilmente raggiungibile.

Le risorse in campo sono 369 milioni per il raddoppio Campello – Spoleto, 23 milioni per il raddoppio Spoleto – Terni, oltre i 36 milioni per la velocizzazione delle tratte della direttrice, con priorità alle porzioni già a doppio binario come la Orte – Terni. Sul piatto c’è ancora la trattativa che riguarda i finanziamenti di alcune tratte strategiche per l’Umbria, come la Fabriano – Foligno (1.929 milioni di euro) e la Spoleto – Terni (549 milioni).