Skip to main content

“Per quanto riguarda la continuità tra Alitalia e Ita, la norma di “interpretazione autentica” inserita dal governo nell’ultimo dl energia è un obbrobrio giuridico, con forti tratti di incostituzionalità. Così l’esecutivo Meloni sancisce la non continuità tra la vecchia azienda e la nuova, impattando in maniera tremenda sui lavoratori, che da tempo si trovano in mezzo a un balletto assurdo. Soprattutto, si rischi di compromettere anche il futuro di Ita, che allo stato attuale presenta già diverse incognite”. Così in una nota la deputata Emma Pavanelli, capogruppo M5s in commissione Attività Produttive alla Camera.