Skip to main content
Oggi a #Perugia, ho partecipato a due manifestazioni.
La prima promossa dai sindacati dei giornalisti contro la legge bavaglio voluta da Azione, IV e tutta la maggioranza di governo. Una legge che limita la libertà d’informazione e la possibilità per i cittadini di essere informati sugli indagati. Questo divieto, impedirà alla popolazione di avere informazioni trasparenti sui candidati alle prossime elezioni.
Un bavaglio al diritto di informazione sancito dalla nostra carta costituzionale.
In seguito, davanti alla Rai di Perugia insieme a cittadini e associazioni contro la censura Rai operata nei confronti di chi parla del conflitto nella striscia di Gaza.
Anche qui un bavaglio alla giusta informazione del servizio pubblico. Purtroppo la lega sta proponendo di vietare commenti politici agli artisti, di fatto togliendo il diritto di parola ad una categoria di cittadini.
È importante manifestare contro chi non vuole un’informazione imparziale e libera ma vuole dare un messaggio unilaterale e impositivo.