Parità di genere, gravissime affermazioni da ministra Bonett, chieda scusa alle donna

Parità di genere, gravissime affermazioni da ministra Bonett, chieda scusa alle donne

Le affermazioni della ministra Elena Bonetti sono gravissime, soprattutto perché a dirle è la ministra per le Pari Opportunità. Nel suo tentativo di screditare la sindaca uscente Virginia Raggi, Bonetti afferma che ‘non sempre le candidate donne hanno dimostrato di essere all’altezza del ruolo che dovevano svolgere, penso al caso di Roma’.

Come Movimento 5 Stelle riteniamo inaccettabili simili dichiarazioni, e ricordiamo alla ministra di Italia Viva che non solo Virginia Raggi ha dimostrato di avere competenze e carattere, ma soprattutto che essere all’altezza di un ruolo non è una questione di genere, perché ci sono stati molti uomini nella storia che non si sono dimostrati all’altezza del ruolo ricoperto. Cara ministra, le donne non affrontano un banco di prova in quanto tali, perché devono essere giudicate sulla base delle loro competenze, ed è su questo punto che si fonda la vera parità di genere. Con queste parole la ministra Bonetti ha riportato la questione di genere, la parità e la lotta alle discriminazioni sulle donne indietro di decenni. Per questo chiediamo immediatamente una sua rettifica e le scuse a Virginia Raggi e a tutte le donne.