Nocera Umbra, in visita a Villa Salmata dove sono stati trasferiti gli anziani della casa famiglia

Nocera Umbra, in visita a Villa Salmata dove sono stati trasferiti gli anziani della casa famiglia

Oggi sono stata in visita a Villa Salmata, il centro residenziale per anziani che si trova a pochi chilometri da Nocera Umbra immersa nel verde delle colline umbre.

Proprio qui, dall’inizio del mese, dalla casa famiglia diventata esempio di cohousing sono stati trasferiti gli anziani ospiti che, per inghippi burocratici, rischiavano lo sfratto. Una triste vicenda che in questi anni ho scelto di seguire passo dopo passo.

Nel 2018, infatti, il Comune di Nocera Umbra, comunicò che il servizio di accoglienza destinato agli anziani sarebbe cessato, perché ritenuta una spesa non più sostenibile. Fu trovata una soluzione temporanea, ovvero quella di concedere l’immobile come residenza per anziani per un tempo limitato al termine del quale, poi, arrivò lo sfratto. Per scongiurare il peggio, due anni fa, ho quindi deciso di istituire nella casa famiglia il mio ufficio parlamentare.

Il Comune ha chiesto di liberare l’immobile, interessato dalle progettualità del Pnrr, e così l’associazione casa famiglia ha trovato una soluzione idonea per i suoi ospiti, senza separare gli anziani che oramai si sentono come un’unica grande famiglia. A Villa Salmata oggi sono stata accolta dal direttore sanitario Cristian Matarazzi il quale mi ha permesso di visitare la struttura e salutare i suoi ospiti.