#MaiPiùVitalizi, la nostra piazza piena di amore verso la buona politica

Una piazza piena di amore verso la buona politica, ma anche piena di rabbia verso chi vuol far tornare i vitalizi Sabato abbiamo riempito Piazza Santi Apostoli, abbiamo occupato pacificamente anche le strade intorno per dire forte e chiaro #MaiPiùVitalizi. Non è un ritorno alle origini, come qualcuno ha scritto o detto, noi non siamo mai cambiati e lottiamo ogni giorno contro soprusi, privilegi, disuguaglianze. Una manifestazione nata spontaneamente per iniziativa di tanti cittadini sui social è diventata anche l’occasione per rinfrescare la memoria a tutta Italia.

Cosa sono questi vitalizi? In piazza lo hanno raccontato i nostri portavoce regionali che hanno contribuito a cancellarli anche nelle Regioni, i portavoce nazionali che hanno lavorato per abolirli nel Parlamento e che adesso si stanno battendo contro il tentativo di restaurazione.

Soprattutto hanno parlato i cittadini, quelle persone che sanno molto bene cosa significa faticare anni anni per ottenere una pensione. Mentre al governo e in Parlamento lavoriamo ogni giorno contro le mafie, per la giustizia veloce e certa, per abbassare le tasse, per lo sviluppo sostenibile e la tutela dell’ambiente, per il salario minimo, per il diritto alla Salute e all’Istruzione, scendiamo in piazza per dire a questi signori che sui vitalizi non ci facciamo prendere in giro.

#MaiPiùVitalizi è stata una festa colorata, piena di persone che vogliono fare la rivoluzione con il sorriso.