Lavoro, urge confronto emergenza sicurezza sia priorità del Governo

Lavoro, urge confronto emergenza sicurezza sia priorità del Governo

“A nome del MoVimento 5 Stelle esprimiamo vicinanza e solidarietà al personale delle Ferrovie oggi in sciopero per accendere i riflettori sull’emergenza sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Lo affermano in una nota congiunta le senatrici del MoVimento 5 Stelle Susy Matrisciano ed Emma Pavanelli, riferendosi allo sciopero di un’ora proclamato dai sindacati dopo l’aggressione da parte di un viaggiatore sprovvisto di biglietto avvenuta due giorni fa nella stazione di Perugia ai danni del capotreno di un Frecciarossa diretto a Milano.

“Il Parlamento e il Governo hanno il dovere di fare di più per affrontare quella che è diventata una strage silenziosa in Italia, dove si registrano in media due incidenti mortali sul lavoro al giorno”, ricordano le senatrici, sottolineando che “va avviata subito una riflessione sulle condizioni di lavoro nel Paese”. “C’è bisogno – proseguono – di una terapia shock per ripartire, che metta al centro la dignità del lavoro, sul quale è fondata la Repubblica, e i temi della sicurezza nei luoghi di lavoro”.
“Per questo sentiamo tutta l’urgenza di avviare una discussione nel merito sulle politiche di contrasto da adottare al più presto per fermare questa strage intollerabile, a partire dalla proposta del MoVimento 5 Stelle per l’istituzione di una Procura nazionale del Lavoro e dell’ambiente dedicata alla lotta alle violazioni in tema di lavorod”, concludono Matrisciano e Pavanelli.