Interrogazione alla Ministro Catalfo per tutelare i lavoratori della Gastronomia Umbra

“Interrogazione alla Ministro Catalfo per tutelare i lavoratori della Gastronomia Umbra”

Nelle prossime ore le portavoce umbre del M5s Tiziana Ciprini e Emma Pavanelli depositeranno un’interrogazione al Ministro del Lavoro per chiedere tutele nei confronti dei lavoratori licenziati della Gastronomia Umbra.
“Ha dell’incredibile, quanto successo ai 14 lavoratori della Gastronomia Umbra di Taverne di Corciano che pochi giorni fa hanno ricevuto la notizia del loro licenziamento e che punta le luci sulla situazione di grave crisi economica del tessuto economico regionale post emergenza sanitaria da coronavirus.
Tuttavia – continuano – appare discutibile la scelta della società di esternalizzare l’attività con una operazione di appalto di servizi che penalizza i lavoratori occupati già da tempo nell’azienda con conseguenti gravi ricadute sociali ed occupazionali proprio in un periodo di crisi derivante dall’emergenza da Covid-19. Un’azione che suscita perplessità visto che il Governo, consapevole della gravità della crisi che sta attraversando il Paese, al fine di frenare le eventuali emorragie occupazionali, ha previsto un regime di sospensione delle procedure di licenziamento.
Infine, il ricorso ad imprese esterne, forse cooperative, in concessione mantenendo il marchio deresponsabilizza l’azienda e la accomuna a quel modello assai usato nel settore della moda, i cui meccanismi poco trasparenti sono noti”.