Edilizia scolastica, per l’Umbria sbloccati 2 milioni di euro

E’ di pochi giorni fa il via libera del Ministero dell’Istruzione al finanziamento dei primi interventi destinati all’edilizia scolastica. Per l’Umbria si tratta di più di 2 milioni di euro che serviranno a realizzare interventi tangibili sulle scuole del territorio, determinando un consequenziale beneficio per tutta la comunità”.

Lo hanno annunciato i parlamentari umbri del M5s Tiziana Ciprini, Filippo Gallinella ed Emma Pavanelli in merito ai provvedimento firmati dal Governo che fanno parte della programmazione unica nazionale per il triennio 2018 – 2020 che serviranno a realizzare gli interventi previsti dai piani messi a punto dalle Regioni, per un totale di 280 interventi per 420.907.035,62 euro su tutto il territorio nazionale.

Nello specifico – continuano i portavoce del Movimento – sono stati assegnati 562.310,20 euro per la realizzazione di una struttura modulare per la scuola primaria di Bevagna, danneggiata dal sisma del 2016 e in attesa di adeguamento sismico Sempre per lavori necessari all’adeguamento sismico, il Governo ha stanziato 542.300,00 euro alla scuola elementare di Pissignano, a Campello sul Clitunno, 854.100,00 per la palestra della scuola secondaria di primo grado Polidori a Montone e 394.00,00 a quella dell’infanzia Santa Lucia a Narni.

Le famiglie e il personale docente, al termine dei lavori di adeguamento, potranno beneficiare di luoghi sicuri dove educare e forgiare quelli che saranno i cittadini di domani”.