Coronavirus, Salvini spieghi a Tesei importanza sanità

Coronavirus, Salvini spieghi a Tesei importanza sanità

Il Salvini che ieri è uscito dall’Aula del Senato stizzito dal fatto che Conte stesse spiegando le nuove misure a sostegno dei settori in difficoltà per le restrizioni, necessarie vista la situazione sanitaria in Italia, oggi parla dell’importanza della sanità territoriale, quindi del pubblico, dell’importanza dei tamponi a domicilio e della necessità di migliorare il trasporto pubblico locale. Sarebbe bello se Salvini spiegasse queste cose anche alla governatrice dell’Umbria della Lega Donatella Tesei. Nella mia Regione infatti c’è un’altissima percentuale di pazienti in terapia intensiva, rispetto ai posti a disposizione e pochissimi dei 57 posti previsti da aggiungere è stato realizzato.

La Regione ha avuto tempo e soldi, ma non si è mossa Sul fronte tamponi anche peggio: manca perfino lo screening a tappeto del personale sanitario, altro che tamponi a domicilio! I cittadini umbri attendono oltre una settimana per fare un tampone e non certo a domicilio e nel frattempo non si riesce a fare un tracciamento dei possibili positivi. Una situazione gravissima denunciata anche dall’ordine dei medici di Perugia che hanno spiegato come non si sia fatto nulla per prevenire una seconda ondata di contagi da coronavirus. Ecco, Salvini spieghi alla Tesei cosa deve fare, visto che a quanto pare le linee guida di governo e Cts non bastano.