Con la Legge di Bilancio ci siamo assunti delle responsabilità verso il popolo italiano

Con la Legge di Bilancio ci siamo assunti delle responsabilità verso il popolo italiano. 🇮🇹

 Abbiamo evitato un disastro economico impedendo l’aumento dell’IVA che avrebbe affossato consumi e commercio.

 Abbiamo iniziato il taglio progressivo del cuneo fiscale 3 miliardi nel 2020 e 5 a partire dal 2021 tradotto: più soldi in busta paga!

 600 milioni aggiuntivi per le famiglie ( raddoppio bonus asili nido ed estensione bonus bebè)

 1 miliardo dal 2021 per l’assegno unico familiare.

 Ecobonus e nuova detrazione fiscale al 90% per restauro edifici.

 Confermata industria 4.0 e bonus per ricerca e sviluppo.

 Oltre 4 miliardi di investimenti verdi – Green New Deal

 Confermato regime forfettario al 15% per partite iva fino a 65.000 euro di fatturato / anno.

E’ ovvio che avremmo voluto fare di più, molto di più. Ma non viviamo su Marte, siamo parte di un sistema economico europeo, abbiamo fatto il massimo nell’interesse del popolo italiano e siamo andati anche oltre.

C’è chi invece ha votato CONTRO, si, CONTRO il popolo italiano sapendo che il suo voto non avrebbe avuto effetto se non su sè stesso e sul suo ego.
Le sedi istituzionali non sono un set televisivo.

Il MoVimento non è un pullman dal quale salire e scendere a piacimento.

Il M5S ha mantenuto tante promesse, nonostante 2 governi con forze politiche diverse e con la stampa contro.

Chi si sente veramente italiano deve indignarsi di fronte a queste azioni, deve indignarsi di fronte ai leoni da tastiera che minacciano di uscire dall’Europa pur sapendo che non lo farebbero mai, deve indignarsi di fronte a chi mette a repentaglio il futuro di molte persone facendo cadere il governo dopo un mojito al Papeete.

Noi andiamo avanti con coerenza e senso di responsabilità tenendo ben presente che un voto in aula non è un gesto di sfida, ma un atto di responsabilità enorme verso il Paese!