Area archeologica Maratta, serve tutela, la mia interrogazione al ministro Franceschini

Area archeologica Maratta, serve tutela: la mia interrogazione al ministro Franceschini

L’area archeologica di Maratta, nel Ternano, deve essere tutelata dal punto di vista storico, culturale e turistico. Ecco perché ho depositato una interrogazione al ministro della Cultura Franceschini.

Un luogo dall’alto valore culturale specifico, che testimonia un vasto insediamento di epoca preromana, che è minacciato dalla variante urbanistica che l’edificazione di un centro commerciale all’esame del consiglio comunale di Terni. Una parte dell’area archeologica, i cui scavi sono iniziati nel 1999 dalla Soprintendenza, è stata sottoposta a tutela con il vincolo archeologico diretto. Realizzando parcheggi e percorsi stradali di raccordo con la Maratta si rischia di compiere danni irreparabile e di frenare ogni progetto di valorizzazione dell’area archeologica. Una minaccia condivisa anche con i consiglieri comunali di Terni, Federico Pasculli, Claudio Fiorelli, Valentina Pococacio, Luca Simonetti e Comunardo Tobia. Al momento la Soprintendenza di Terni non ha ancora approvato i lavori consistenti nel completamento della viabilità né ha espresso parere a riguardo.