Ambiente e rifiuti, programma elettorale Tesei disatteso

Ambiente e rifiuti, programma elettorale Tesei disatteso

La promessa elettorale della presidente della Regione Umbria è stata completamente disattesa, in special modo sul tema ambiente. Mi riferisco al conferimento in discarica, su cui la giunta Tesei ha cambiato completamente idea, tanto che ora l’intenzione è quella di ingrandirle.

Eppure nel suo programma elettorale, Tesei diceva come bisognava disincentivare smaltimento di rifiuti in discarica poiché ha “fortissimi impatti negativi sull’ambiente”. Così come economia circolare, riuso e riciclo sono termini scomparsi dalla loro linea politica, nonostante ora siano alla base della gestione dei rifiuti per raggiungere gli obiettivi europei.

Mi domando, cosa diranno i suoi elettori? E cosa diranno tutti gli umbri che tengono alla propria terra quando vediamo l’azione politica dell’attuale giunta che vorrebbe addirittura creare un nuovo inceneritore probabilmente a Perugia?

Una doppia beffa per l’Umbria. Un programma disatteso sull’ambiente e una mancata opportunità per il territorio per essere individuati come regione virtuosa sulle politiche ambientali, si sta facendo tutto contro le linee dettate dall’Unione Europea e dal Pnrr. In questo momento di crisi climatica dobbiamo osare e puntare ad un vero cambiamento di paradigma, ne va del futuro degli umbri.

Se qualcuno pensava al famoso “cambiamento” ora deve pensarlo come un cambiamento di idea, si quello della Tesei.